BMW Z8, La storia


La Z8 analogamente alla Z3 fu presentata in anteprima al grande pubblico nel 1999 tramite il film di James Bond “007 - Il mondo non basta”, per essere poi successivamente presentata al salone di Los Angeles.

La vettura è stata prodotta dal 2000 al 2003 il design è attribuito a Chris Bangle in collaborazione con Henrik Fisker per l’esterno e Scott Lempert per l’interno, lo stile della Z8 deriva dal concept Z07 presentato nell’ottobre 1997 al Tokyo Auto Show, lo stile è una chiara rievocazione della BMW 507, la parte anteriore vede riprendere gli ampli reni che si sviluppano orizzontalmente, i fari e gli sfoghi laterali, al posteriore le familiarità sono nelle proporzioni generali, nella falaneria di piccole dimensioni e nella posizione dei doppi scarichi.

Nel complessivo la linea è espressione della massima eleganza, con forme morbide e filanti per esprimere senza esagerare il concetto di velocità, con cromature delicate e non troppo appariscenti della calotte degli specchietti, delle maniglie, delle feritoie laterali e dei fendinebbia anteriori, per ribadire il concetto di GT di lusso.
BMW Z8
BMW Z8
BMW Z8
BMW Z8
Negli interni fa da padrona la pelle, la cura per il dettaglio e l’ampia dotazione di serie, tra il tutto svetta il disegno del voltante per la sua semplicità ed eleganza con i raggi in stile “banjo-spoke” e la strumentazione insolitamente posizionata (per una BMW) al centro del cruscotto.
BMW Z8
BMW Z8
Sotto l’elegante scocca le specifiche tecniche sono da supercar, il telaio è in alluminio con struttura “space frame” (struttura spaziale), Il motore è l’ esuberante V8 di 4941cc (già montato nella M5 E39) capace di erogare una potenza di 400cv in grado di portare l’auto ad una velocità di 250 km/h autolimitati e garantire uno 0-100 km/h in appena 4,7 secondi, la ripartizione dei pesi e quasi perfetta 51% all’anteriore 49% al posteriore, il telaio ha una rigidità torsionale di 10.500 (Pa), le sospensioni sono MacPherson all’anteriore e multi-link per il posteriore.

La Z8 fu considerata fin da subito una “Instant Classic”, complice sia il prezzo esorbitante di 240 milioni di lire (128.000 euro nel 2003) e sia la produzione limitata, produzione che è stata complessivamente di 5.703 esemplari suddivisi in 3.160 per l'Europa e 2.543 per gli Stati Uniti, inclusi tra questi vi sono anche i 555 esemplari marchiati Alpina, a loro volta suddivisi in 450 per il mercato nordamericano e 105 per quello europeo.

Particolarità e dettagli
Per ogni esemplare prodotto BMW ha abbinato un libro per ogni telaio che consegnava nel momento delle vendita della vettura, purtroppo complice la mancata conoscenza di questo fatto non tutti i libri sono stati consegnati al momento della vendita della vettura.
BMW Z8
Ai principali concessionari tedeschi fu fornita una “Z8 Demo Suitcase”, ossia una valigetta con all’interno tutte le colorazioni disponibili di carrozzeria e interni da mostrare al potenziale cliente.
BMW Z8
BMW Z8
BMW Z8
Versioni Speciali - Alpina Roadster V8
L’alpina noto elaboratore di vetture BMW ha riproposto una sua versione della Z8 con la Roadster V8, per un totale di 555 esemplari.

La vettura è stata concepita per migliorate il confort del guidatore rispetto a quella proposta da BMW, pertanto è stata equipaggiata con un cambio automatico a cinque rapporti ZF5HP24, anche il propulsore è stato sostituito con un altro V8 da 4837cc in grado di sviluppare 381cv a 5800 giri/min. e 520 Nm di coppia a 3800 giri/min.. In virtù di ciò le prestazioni diminuiscono leggermente avendo uno 0-100 km/h di 5,3 sec. e una velocità massima di 260 km/h (autolimitati).

BMW Z8 Alpina
BMW Z8 Alpina

BMW Z8, Specifiche Tecniche


Motore:


L’S62 è un motore BMW a benzina prodotto dal 1998 al 2003, capace di sviluppare una potenza massima di 400 cv a 6600 giri/min. e una coppia massima di 500 Nm a 3800 giri/min.

Il motore realizzato dal reparto Motorsport è un 8 cilindri a “V” con angolo di 90 gradi sviluppato sulla base dell’M62 con importanti modifiche soprattutto alle due testate, nel raffreddamento, nei condotti di aspirazione e nelle valvole per reggere temperature di esercizio maggiori, il monoblocco è in lega di alluminio con canne riportate in alusil, cosa e alesaggio sono di 94x89 mm per una cilindrata totale di 4941cc con un rapporto di compressione di 11:1, la lubrificazione è a carter secco, la distribuzione adotta lo schema di distribuzione “DOHC” per ogni bancata a quattro valvole per cilindro con sistema a doppio VANOS, l’alimentazione elettronica è gestista tramite una centralina Bosch Motronic.

Tra le novità principali di questo motore vi è l’adozione delle valvole idrauliche per le punterie e le guarnizioni a tre strati per le due testate.


Cambio

Getrag - S6S420G
Il cambio della Z8 è un Getrag a 6 marce manuale S6S420G - TBAH, il cambio è stato sviluppato per essere abbinato a motori longitudinali e sostenere 500 Nm di coppia.

S6S420G - TBAH
Rapporti di Trasmissione
1st 2nd 3rd 4th 5th 6th R
4.227 2.528 1.669 1.226 1 0.828 3.746


BMW Z8, Altre specifiche


Lunghezza 440 cm
Larghezza 183 cm
Altezza 132 cm
Passo 250 cm
Massa 1.660 kg
Disco Anteriore 334 mm
Disco Posteriore 328 mm
Consumo Urbano 21 l/100 km
Consumo Extraurbano
Consumo Misto 15 l/100 km
Emissioni Co2 349 g/km
Omologazione Antinq. EURO 3
Cx 0.43

BMW Z8, Colorazioni




Produzione
Colori
Anno Titansilber Schwarz Topazblau Hellrot Stratusgrau Speciale Totale
1998 0 2 0 0 0 0 2
1999 43 36 11 10 0 0 100
2000 1236 478 131 98 2 1 1946
2001 1347 599 151 111 101 3 2312
2002 399 297 31 62 67 57 913
2003 178 183 2 10 26 31 430
Totale 3203 1595 326 291 196 92 5703


Nel dettaglio le colorazioni speciali che riportano la sigla “Sonderlackierung - 490” sono queste:
  • Schwarz/ Titansilber (668/354) 8 unità
  • Stratusgrau/Ivory (440/642) 10 unità
  • Carbonschwarz/ Titansilber (416/354) 1
  • Nachtblau (453) 4
  • Cosmosschwarz (303) 1
  • Alpina Blau 68

Alpina Blau

Hellrot (314)

Nachtblau (453)

Schwarz (668)

Schwarz-Titansilber

Stratusgrau (440)

Stratusgrau-Ivory

Titansilber (354)

Topazblau (364)
Torna SU